Home » MENU » Ci sono alcune cose che bisogna sapere SE È LA PRIMA VOLTA CHE LAVORI IN UN CPIA…

Per personale CPIA3

Archivi

Ci sono alcune cose che bisogna sapere SE È LA PRIMA VOLTA CHE LAVORI IN UN CPIA…

Risultati immagini per emoticon birichino

“Heureux qui comme Ulysse

A fait un beau voyage

Heureux qui comme Ulysse
A vu cent paysages.”

(G. Brassens)

COSA BISOGNA SAPERE SE È LA PRIMA VOLTA CHE LAVORI IN UN CPIA…

Clicca per ingrandire


Clicca per ingrandire

I CPIA per loro vocazione - accogliendo allievi di ogni Paese e nazionalità -  rispondono ad una apertura internazionale. L'impegno che viene richiesto al personale che si ritrova a operare in seno a queste istituzioni esige una formazione fondata su conoscenze sociologiche, antropologiche e culturali molto più ampie e approfondite rispetto ad altri ordini di scuole. Accogliere, percepire, capire, interpretare le peculiarità culturali di ogni allievo che si affida al CPIA è il solo modo per consentirgli di intraprendere un percorso proficuo. Qui si impara a imparare insieme. Sempre. Tutta la vita!

2018-10-28T13:39:03+00:00

I CPIA per loro vocazione - accogliendo allievi di ogni Paese e nazionalità -  rispondono ad una apertura internazionale. L'impegno che viene richiesto al personale che si ritrova a operare in seno a queste istituzioni esige una formazione fondata su conoscenze sociologiche, antropologiche e culturali molto più ampie e approfondite rispetto ad altri ordini di scuole. Accogliere, percepire, capire, interpretare le peculiarità culturali di ogni allievo che si affida al CPIA è il solo modo per consentirgli di intraprendere un percorso proficuo. Qui si impara a imparare insieme. Sempre. Tutta la vita!

Cari tutti voi che venite a lavorare nel CPIA credendo di essere in una scuola come tante, non fermatevi alla prima impressione di essere finiti invece in un altro mondo. Sì forse è un po’ così, in effetti. Ma se accetterete la sfida professionale che vi si presenta, vedrete che il mondo dei CPIA è un’occasione imperdibile di crescita professionale e umana. Dopo nulla sarà più come prima!

MA DOVE SIAMO CAPITATI?   

Cose di un altro mondo!… un mondo a parte…

Cari tutti voi che venite a lavorare nel CPIA credendo di essere in una scuola come tante, non fermatevi alla prima impressione di essere finiti invece in un altro mondo. Sì forse è un po’ così, in effetti. Ma se accetterete la sfida professionale che vi si presenta, vedrete che il mondo dei CPIA è un’occasione imperdibile di crescita professionale e umana. Dopo nulla sarà più come prima!

I CPIA per loro vocazione – accogliendo allievi di ogni Paese e nazionalità –  rispondono ad una apertura internazionale. L’impegno che viene richiesto al personale che si ritrova a operare in seno a queste istituzioni esige una formazione fondata su conoscenze sociologiche, antropologiche e culturali molto più ampie e approfondite rispetto ad altri ordini di scuole. Accogliere, percepire, capire, interpretare le peculiarità culturali di ogni allievo che si affida al CPIA è il solo modo per consentirgli di intraprendere un percorso proficuo. Qui si impara a imparare insieme. Sempre. Tutta la vita!